Luciano Landoni

 

F

ATTI MALE

Fatti male

Collana Avorio – Saggistica
Gianluigi Marcora, Luciano Landoni

Curatore: Massimo Castiglioni

4.5.2018, 224 p., brossura

ISBN 978-88-85566-17-0

TraccePerLaMeta Edizioni

SHOP ONLINE DI TPLM

Per la Dr.ssa ADRIANA RATTAGLIA che ha ricevuto dalla Commissione Europea il prestigioso incarico di analizzare il problema del Bullismo per l’intera Comunità, questo è un libro che affronta due problemi attualissimi e importanti: Bullismo e Indifferenza. È scritto a “due cuori”, quello di Luciano Landoni e quello di Gianluigi Marcora, e curato da Massimo Castiglioni. La società che spesso è “tiepida” nell’affrontare certe lacune di convivenza, troppo spesso non interviene affatto causando danni irreversibili. O si risolvono i problemi di convivenza oppure sarà la fine: la violenza che nasce dal Bullismo uccide il viver civile e origina l’Indifferenza. FATTI MALE offre un contributo di idee riferito ai principi morali comuni senza cadere nel moralismo. Landoni e Marcora analizzano i problemi, a volte scontrandosi nelle deduzioni, ma nel rispetto reciproco. FATTI MALE punta a far discutere sui problemi attuali e a cercare sempre il dibattito che conduce a quella naturale convivenza di cui la società ha bisogno, concludendo che con la buona volontà e la giusta educazione si possono ottenere enormi vantaggi per tutti, utilizzando l’etica, il raziocinio, l’educazione e il rispetto.
M

OBILIS IN MOBILE

Mobile nell’elemento mobile, fare impresa nella “società liquida”

Collana Avorio – Saggistica
Luciano Landoni

1.9.2017, 152 p., brossura

ISBN 978-88-85566-03-3

TraccePerLaMeta Edizioni

SHOP ONLINE DI TPLM

Nel mondo caotico e turbolento in cui ci tocca vivere e lavorare, nella “società liquida” al cui interno ci sentiamo sballottati e disorientati la nostra… bussola esistenziale rischia di impazzire e la “rotta” diventa difficile da tracciare e da rispettare (lo sarebbe, con tutta probabilità, persino per un redivivo Capitano Nemo e per il suo Nautilus). C’è però qualcosa che vale la pena di tenere ben presente, la riporto così come me l’ha riferita un imprenditore: “Gli uomini imparano finché vivono, le aziende vivono finché imparano”. Così è, se ci pare!