Ivana Inzalaco

Mi chiamo Ivana Inzalaco sono nata il 27.10.74. Amo la vita più di qualsiasi altra cosa al mondo. Ho due figli meravigliosi. Ho insegnato tanto a loro ma ho anche appreso, da loro, la meravigliosa arte del vivere. Mia madre è un’assistente sociale ma non ha mai esercitato. Mi ha insegnato ad amare e proteggere i bambini. Mio padre un ingegnere che ha svolto nell’imprenditoria il ruolo di ingegnere costruttore insieme a mio nonno Angelo Massimino, al quale è stato dedicato lo stadio Cibali che porta il suo nome grazie all’On. Enzo Bianco, ad oggi Sindaco di Catania. A lui i miei ringraziamenti. Mi ha inculcato il rispetto per i vari ceti sociali dal più povero al più ricco senza differenza di classe. Mi ha insegnato a non fare distinzione di colori, che fossero sociali e politici. Amo la mia terra, la Sicilia, Trinacria d’eccellenza e terra d’oro. Mi ritrovo generata dalle viscere di un mare e di un cielo che si fondono insieme. Conseguita la maturità classica presso l’Istituto San Giuseppe di Catania, sono partita per Palermo a 18 anni non ancora compiuti. Ho una laurea magistrale in Architettura conseguita con 110 a Palermo nel 1999 e due Master. Da Architetto ho sempre tentato di migliorare la mia città sotto una luce nuova che possa dare nuova morfologia agli spazi, nuova identità alle persone che la abitano e ristabilire l’ordine che viene dalle città in evoluzione, fervide come Catania che è riuscita a generare menti prestigiose in svariati ambiti. Persino nella musica che è la mia grande passione e che ho trasmesso inconsciamente ai miei figli. è un modo sano per sorridere alla Vita. Faccio parte dell’ordine degli Architetti come ufficio di grafica e comunicazione. Amo la formula uno alla quale sono grata per le profonde e radicate amicizie. Il mio voler scrivere è principalmente desiderio di dialogo. Con voi e con chi mi ama. Ringrazio Ilaria Celestini per la magnifica prefazione. Amo il cinema per il quale mi accingo a scrivere una sinossi. Mi affascinano Gli Stati Uniti d’America. Da sempre. In particolare Hollywood.

 

V

ITA VISSUTA

Collana Oltremare – Narrativa
Ivana Inzalaco

15.12.2017, 102 p., brossura
Formato: 138×216 mm
Curatore: Ilaria Celestini
Prefazione: Ilaria Celestini

ISBN 978-88-85566-13-2

TraccePerLaMeta Edizioni

SHOP ONLINE DI TPLM

Questo libro racconta una donna. E lo fa con una grazia disarmante, con la straordinaria potenza narrativa dell’Autrice, che riesce a coinvolgere il lettore in un percorso lungo i luoghi e i tempi della memoria, dall’infanzia dorata in una famiglia agiata e al tempo stesso nobile nell’anima, per la solidità e la profondità dei valori più autentici, quali la fede, la semplicità, la generosità, la limpidezza di spirito, l’amore disinteressato. Gea, la protagonista, è una donna di oggi, protesa verso la propria legittima autorealizzazione e nel contempo saldamente ancorata alle proprie radici, in un continuo dialogo interiore con gli affetti più cari. Con uno stile raffinato e una padronanza lessicale che incanta, Ivana Inzalaco ci conduce per mano in un mondo interiore fatto di desiderio d’imparare, di evolversi, di condividere, di mettersi in gioco, di dialogare, di vivere in pienezza nonostante le ferite inferte dalla vita. Quella che emerge dalle pagine di questo bellissimo testo è una donna di oggi, una donna vera, in un continuo dialogo tra passato e presente, tra i legami affettivi che uniscono il Cielo e la Terra e, al tempo stesso, tra ideali eterni e pragmatico realismo: tutto ciò e molto altro, che lasciamo al lettore il piacere di scoprire, fa di questo libro un’opera preziosa, una gemma di vita, di vita vissuta, una vita d’amore.